Quando sei dipendente dai social network, tutti i mezzi sono buoni per rimanere in contatto. E non è Dorothy che dirà il contrario. Questa ragazza di 15 anni che trascorre la maggior parte del suo tempo libero sul suo smartphone, sua madre ha deciso di privarla dello smartphone in modo da trovare altre occupazioni.

Dipendente da Twitter, twitta dalla sua Nintendo 3DS, dalla sua Wii U e dal suo frigorifero LG.

Apparentemente non avendo nemmeno accesso a un computer, ha cercato modi meno convenzionali per connettersi al social network. Ci riesce prima con una console portatile Nintendo 3DS. Ma sua madre lo capisce e confisca il dispositivo. Quindi, è il turno di Nintendo Wii U grazie alla funzione di condivisione delle immagini. La console le consente di inviare uno screenshot di un avatar Mii su Twitter, che deve solo aggiungere una didascalia per inviare messaggi sulla piattaforma ai tweet.

Ben fatto, ma la gioia è solo breve. Dorothy è ora privata di tutti i suoi dispositivi elettronici per impedirle di twittare. Ma la giovane donna ha risorse e non rinuncia. In un disperato tentativo, riesce finalmente a inviare un tweet grazie al frigorifero LG Smart Frigorifero che si trova nella cucina di casa. “Non so se funzionerà, ma sto parlando con il mio frigorifero […] mia madre ha confiscato tutti i miei dispositivi” lei spiega. Compatibile con Alexa, l’assistente vocale intelligente di Amazon, l’adolescente è stato in grado tramite comandi vocali di inviare questo tweet. 

Questa abnegazione l’ha resa una star del social network: ora ha più di 33.000 abbonati, contro circa 500 pochi giorni fa. Resta da vedere se questa storia è reale o costruita da zero per creare buzz.

https://twitter.com/thankunext327/status/1159505376066383872?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1159505376066383872&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.phonandroid.com%2Finterdite-de-smartphone-par-sa-mere-cette-ado-parvient-a-tweeter-de-son-frigo-connecte.html

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami