Il modello testato si chiama iPhone 12.1, che non corrisponde a quanto previsto quest’anno ma sarebbe l’iPhone 11 che non è altro che l’iPhone XR 2019 . L’identificatore della scheda madre è infatti l’N104AP che ci ricorda che lo scorso maggio Bloomberg aveva annunciato che il successore dell’iPhone XR ha il nome in codice interno N104. 9to5Mac da parte sua ha affermato a luglio che il dispositivo è stato identificato anche con il riferimento iPhone 12.1.

iPhone 11: un benchmark offre un primo assaggio delle sue prestazioni

Questo benchmark ci insegna qualcosa in più sull’iPhone 11 ma anche sulle funzionalità del nuovo chip Apple A13. Ha sei core come il suo predecessore con due prestazioni orientate ai core e con clock a 2,66 GHz (2,49 GHz per Apple A12), gli altri quattro dedicati all’efficienza energetica. Per arrivare al punteggio, l’iPhone 11 ha raggiunto un punteggio di 5415 su un singolo cuore contro una media di 4800 per l’iPhone XR , con un aumento delle prestazioni compreso tra il 12 e il 13%.

Nel multi-core, il punteggio dell’iPhone 11 con il suo chip A13 è quasi identico a quello del modello attuale, se non leggermente inferiore. Visualizza un punteggio di 11.294 contro una media di 11.192 per l’iPhone XR . Tuttavia, è importante fare un passo indietro prima di giudicare questo benchmark, i risultati possono evolversi considerevolmente con le ottimizzazioni.

Infine, notiamo che “iPhone 12.1” di questo benchmark incorpora una RAM di 4 GB, 1 GB in più rispetto all’attuale iPhone XR. Una settimana ora ci separa dal Keynote di Apple che ci permetterà di scoprire la scheda tecnica completa.

iphone 11 benchmark
iphone 11 benchmark

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami