Apple ha una lunga storia di posizionamento di orologi attenti alla salute, con funzionalità come l’elettrocardiogramma su modelli più recenti, il rilevatore di caduta e le varie funzionalità che dovrebbero farti alzare e muoverti di più. Tuttavia, una funzione di salute, ma inevitabile, mancava la chiamata: monitoraggio del sonno. O per essere più precisi, un follow-up del sonno nativo.

L’Apple Watch sarà presto in grado di seguire il tuo sonno in modo nativo

È infatti già possibile installare un’applicazione di monitoraggio del sonno su un Apple Watch. E non mancano le opzioni: possiamo citare, tra gli altri, AutoSleep, Sleep ++, Sleep Cycle o Sleep Watch . Non solo queste opzioni non sono tutte gratuite, ma sono anche scarsamente ottimizzate. Alcuni richiedono l’intervento dell’utente per rilevare l’inizio del sonno e tutti hanno un impatto particolarmente importante sulla batteria, quindi devi pensare a ricaricare l’orologio prima di andare a letto.

Ma sapevamo che Apple stava preparando qualcosa per il monitoraggio del sonno. Soprattutto da quando l’azienda ha acquisito l’avvio del monitoraggio del sonno Beddit, che ha proposto una soluzione che ha lo svantaggio di richiedere l’installazione di un sensore nel tuo letto. Ma i nostri colleghi di 9to5Mac riferiscono che gli ingegneri dell’azienda stanno lavorando a un metodo che utilizza, questa volta, solo i sensori dell’Apple Watch.

Conosciuta internamente con il nome in codice “Burrito”, consentirà nativamente agli utenti di indossare il proprio Apple Watch per analizzare il proprio sonno. Gli utenti che possiedono più Apple Watch potranno dedicarne uno a questo scopo. Il sistema compilerà i dati da sensori di movimento, frequenza cardiaca e rumori. I dati relativi al sonno dell’utente verranno inclusi direttamente nell’applicazione Health.

Apple Watch: monitoraggio del sonno nativo e connessione ad altri aspetti dell’esperienza dell’utente

Tutte le indicazioni sono che Apple non ha ancora trovato una formula magica per ridurre l’impatto della funzionalità sull’autonomia. Per compensare un po ‘questo, se attivi la funzione di monitoraggio del sonno, l’orologio ti avviserà quando deve essere caricato per garantire il massimo tempo di sonno. Inoltre, sembra che Apple abbia collegato questa funzione ad altri aspetti dell’esperienza dell’utente.

9to5Mac spiega, ad esempio, che se si è programmato un allarme e si sta svegliando, l’orologio lo riconoscerà automaticamente e interromperà l’allarme da solo. Inoltre, non appena l’orologio rileva che sei nel tuo letto, può attivare automaticamente la modalità Non disturbare . Per ora non è noto se questa novità sarà esclusiva di un possibile nuovo Apple Watch o se anche altri modelli trarranno vantaggio da un aggiornamento.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami