Quando Microsoft ha lanciato la sua Xbox One a novembre 2013, l’azienda ha fatto di tutto per concentrarsi sul suo ecosistema. Di conseguenza il produttore ha un po ‘”forzato” su Cortana, l’assistente vocale che si trova anche su Windows 10 . Ma ora, la salsa non ha davvero preso e gli utenti che sfruttano effettivamente Cortana non sono certamente numerosi come previsto da Microsoft. Ciò che probabilmente spiega questo cambiamento di situazione piuttosto inaspettato: Google Assistant arriva oggi su Xbox One . Il servizio è disponibile solo in beta, ma è già funzionale.

Prova l’anteprima di Google Assistant su Xbox One o Xbox One X

Per accedere a questo nuovo servizio, che rimane in beta ricorda, procederai come segue:

  • Visita l’ Xbox for Google Assistant Beta Group e unisciti.
  • Registra la tua Xbox
  • Ottieni l’app Google Home per iOS o Android
  • Aggiungi la tua Xbox One come faresti con qualsiasi dispositivo (altoparlante collegato, lampadina, ecc.).
  • Accedi con il tuo account Microsoft, lo stesso che usi su Xbox One.

Ecco fatto, ora puoi controllare la tua console alla voce. Nota che la funzione è attualmente disponibile in inglese, ma che Microsoft e Google aggiungeranno presto nuove lingue. La procedura guidata ti consente di accendere o spegnere la console, ma anche di regolare il volume, avviare un gioco, riprodurre un video o musica, ecc. Funzionalità che era già possibile avviare tramite Cortana.

Ora possiamo immaginare che Microsoft lascerà gradualmente cadere il proprio assistente a quello di Google, reso molto più popolare tramite altoparlanti collegati e smartphone Android.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami