Lo scorso marzo, il Parlamento europeo ha adottato la Direttiva europea sul diritto d’autore , un testo controverso a causa dell’articolo 17 che ha un impatto negativo sui creatori di contenuti, inclusi YouTuber che dovranno prestare attenzione alle opere che usano, nei loro video (clip musicali, immagini, ecc.). Questo lascia aperta la strada alla censura diffusa .

Per quanto riguarda l’articolo 15 della presente direttiva, adottato sotto la pressione di alcune associazioni e agenzie di stampa, si riferisce alla creazione di un “diritto di copyright limitrofo”. Questo articolo offre alle società di stampa il diritto di essere pagati dagli aggregatori di contenuti , in questo caso Google, Apple (Notizie), Facebook e altri per estratti di articoli che accompagnano i collegamenti che reindirizzano al loro contenuto.

Copyright: Google non pagherà i media per trasmettere i loro estratti

La Francia è il primo paese ad aver approvato la direttiva sul diritto d’autore  con ”  Legge n. 2019-775 del 24 luglio 2019 per creare un diritto confinante a beneficio delle agenzie di stampa e degli editori di stampa “. Questa legge entrerà in vigore dal 1 ° ottobre 2019 ma Google non pagherà i siti online per la pubblicazione degli estratti dei loro articoli. “Non intendiamo pagare una licenza per recuperare un estratto dal contenuto”, ha affermato Richard Gingras, vicepresidente dei media di Google.

Il 25 settembre, l’azienda ha presentato le modifiche che intende mettere in atto per conformarsi alla legge francese senza pagare una licenza negoziata con gli editori, contro pagamento. In particolare, non riuscendo a chiudere Google News in Europa , Google non accompagnerà più i collegamenti degli articoli in un estratto degli articoli o l’immagine alla prima pagina . In altre parole, solo il link degli articoli e dei loro titoli verrà visualizzato in Google News e nei risultati di ricerca “relativi alle notizie”.

I media possono decidere come vogliono visualizzare i loro contenuti

Google offre ai siti la scelta di decidere come visualizzare i loro contenuti. Una nuova interfaccia ora consente loro di configurare l’aspetto dei loro collegamenti in Google News: includere un estratto, estrarre la lunghezza e visualizzare un’immagine. È una buona scommessa che nelle prossime settimane i link appariranno in modo diverso in Google News e nei suoi vari canali di accesso alle notizie.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami