Google innova con questo concetto di Play Pass raggruppando in un unico servizio molte applicazioni che erano già disponibili sul Google Play Store in versione a pagamento. L’obiettivo è stimolare la vendita di app. Nota che se hai già installato un’applicazione inclusa nel servizio, questa verrà automaticamente cancellata e i loro acquisti integrati saranno sbloccati.

Google Play Pass o Apple Arcade?

L’offerta di Google differisce da quella di Apple Arcade lanciata la scorsa settimana. Nonostante il nome, Play Pass non contiene solo giochi, ma anche applicazioni . Il catalogo proposto è ancora più importante: 350 da parte di Google, rispetto a poco più di 70 giochi per Apple Arcade .

La modalità di iscrizione all’app di Google è leggermente diversa da quella di Apple Arcade. Può essere condiviso con un massimo di cinque membri della famiglia e può anche essere integrato con il sistema di controllo parentale del Play Store. Google non richiede inoltre un rigoroso obbligo di riservatezza da parte delle applicazioni incluse in Play Pass.

Infine, a differenza di Apple, Google invita gli sviluppatori a condividere le loro applicazioni a condizione che utilizzino un’API standard per gli annunci e gli acquisti integrati. La piattaforma contiene un algoritmo che promette di pagare in base all’utilizzo effettivo delle applicazioni, non solo al tempo trascorso sullo schermo o al numero di aperture a settimana.

Questo Play Pass sarà inizialmente disponibile solo negli Stati Uniti . Altri paesi seguiranno “presto” . Per questo lancio, Google offrirà 10 giorni gratuiti agli utenti e prevede anche di offrire il primo anno a $ 1,99 al mese.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami