Huawei ha escogitato un modo per aggirare i divieti imposti dagli Stati Uniti, afferma Richard Yu, CEO della divisione mobile del gruppo ai nostri colleghi Android Authority. L’azienda consentirà semplicemente agli utenti di installare autonomamente i servizi di Google dopo l’acquisto . Nessun decreto proibisce agli acquirenti di aggiungere app Google al proprio smartphone.

Secondo Richard Yu, il processo sarebbe “abbastanza semplice” perché la versione open source di Android offre “molte possibilità” . Immaginiamo che Huawei possa fornire agli smartphone una guida dedicata all’installazione di un APK dal Google Play Store sul Web. Purtroppo il dirigente non ha detto altro per il momento.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami