La sicurezza dell’iPhone su smartphone Android, spesso proposta da Apple, è davvero ciò che afferma l’azienda? I ricercatori di Google affermano di avere la prova di uno “sforzo sostenuto” per hackerare iPhone per almeno due anni. 

A differenza di altri attacchi, tutti gli iPhone con iOS 10, 11 e 12 sembravano essere presi di mira, indipendentemente dalla generazione o dal paese. Gli hacker hanno sfruttato una dozzina di falle nella sicurezza, la maggior parte dei quali bug in Safari, il browser Internet dell’iPhone.

IPhone è sotto attacco da almeno due anni

Pertanto, secondo Ian Beer, Project Zero di Google, “visitare il sito è stato sufficientemente hackerato per consentire al server exploit di attaccare il dispositivo e, in caso di successo, installare un impianto di monitoraggio”. 

Senza che l’utente se ne accorga. Una volta che l’iPhone è stato infettato, gli hacker hanno avuto accesso a un’enorme quantità di dati, tra cui un elenco di contatti, foto e dati di geolocalizzazione, trasmessi a un server ogni 60 secondi. Inoltre, potrebbero recuperare dati da altre app come WhatsApp, Telegram, Gmail, Hangouts o Instagram.

Fedeli alle migliori pratiche sul campo, i ricercatori di Project Zero hanno informato Apple della loro scoperta prima di svelarla al grande pubblico. Pertanto, dal 1 ° febbraio Apple è stata informata dell’esistenza di questo attacco; abbastanza per dare alla società il tempo di sviluppare una correzione sui dispositivi solo sei giorni dopo. 

A priori, all’iPhone è stato offerto l’aggiornamento per porre fine al problema. Se, tuttavia, hai preferito posticipare gli aggiornamenti di sistema per qualche tempo, si consiglia vivamente di applicare tutte le ultime patch disponibili.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami