Nel brevetto che la Sony ha appena presentato, possiamo leggere che i videogiochi sono sempre più complessi e potrebbero includere milioni o addirittura miliardi di possibilità disponibili per gli utenti. A volte, alcuni giocatori possono arrivare a un punto in un videogioco che sembra impossibile da risolvere . In questo contesto, l’obiettivo di PlayStation Assist è aiutare i giocatori a navigare in mondi sempre più complessi man mano che le tecnologie di gioco evolvono.

Il sistema comprenderà appieno la situazione in cui si trova il giocatore

PlayStation Assist proverà a sfruttare l’intelligenza artificiale per guidare i giocatori nelle situazioni più difficili, su loro richiesta. Sony non ha dubbi sul rendere tutti i giochi facili da promettere una vittoria facile ogni volta, ma per dare una spinta quando gli utenti incontrano difficoltà reali e si sentono bloccati nei loro progressi.

Una sezione del brevetto è particolarmente esplicita, in quanto descrive in dettaglio come la funzione AI potrebbe essere utilizzata per aiutare i giocatori a superare i boss difficili nel famoso God of War, che è stato votato miglior gioco dell’anno 2018 . Il testo aggiunge che il sistema PlayStation Assist potrebbe essere utilizzato per inviare una sequenza di ingressi controller che può essere fornita tramite video didattico. Pertanto, il giocatore dovrebbe eseguire la procedura da solo, ricevendo istruzioni esplicative.

Dovremo aspettare più a lungo prima di sapere di più su questo PlayStation Assist, che verrà probabilmente utilizzato dalla console PlayStation 5 di prossima generazione .

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami