Un quarto guidato da una piccola traversata nel deserto relativa alla domanda di chip di memoria, ma la cui caduta è stata fortunatamente moderata da buoni risultati lato hardware.

Profitti in calo nel terzo trimestre del 2019

In effetti, Samsung annuncia di aver registrato un calo degli utili del 56% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il produttore sudcoreano ha incassato $ 6,5 miliardi nel trimestre terminato lo scorso settembre – $ 14,7 miliardi in meno rispetto al 2018.

Tuttavia, Samsung trova qualcosa da festeggiare. I risultati condivisi oggi sono in realtà migliori delle stime degli analisti; limitato a $ 5,9 miliardi.

Come spiegare questa caduta? Secondo varie società di ricerca citate dalla CNN, Samsung accusa il colpo di una richiesta a mezz’asta sulle sue attività di incisioni di chip. Una richiesta che dovrebbe comunque ricominciare grazie ai grandi progressi di Samsung nell’incisione EUV.

Un anno 2020 che sembra brillante

A causa dei buoni risultati sul lato hardware, in particolare sugli smartphone, Samsung sta già anticipando un record del 2020. Grazie, in particolare, a un portafoglio ordini imballato sui suoi schermi AMOLED e ad una nuova generazione di chip che sfrutta i progressi della società nell’incisione fine.

Per sua ammissione, l’uscita del Galaxy Note 10 in un contesto competitivo “  molto favorevole  ” gli ha già permesso di tenere la testa fuori dall’acqua nell’ultimo trimestre. E la tendenza non dovrebbe invertire; Samsung sfrutta appieno le sanzioni americane che gravano pesantemente sull’egemonia asiatica e sul successo europeo di Huawei.

Secondo la CNN, la quota di mercato di Samsung nella telefonia in Europa è aumentata del 40% in ottobre. Batteria per il rilascio del Galaxy Note 10 e sospetti ( confermati da allora ) che Huawei Mate 30 Pro verrà amputato da applicazioni e servizi Google.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami