Secondo il Wall Street Journal, la società che pesa $ 350 miliardi sta prendendo in considerazione una nuova partnership. Vorrebbe che questa volta collaborasse con Nintendo per la creazione di console.

Nuova proposta dopo lo Switch

Secondo un funzionario Tencent senza nome, riportato dal Wall Street Journal, il gruppo prevede di ”  espandersi fuori dalla Cina  ” attraverso i videogiochi. Avrebbe preso di mira i mercati americano ed europeo per ”  creare console di gioco con i personaggi di Nintendo  ” e, per questo, vorrebbe ”  imparare dagli ingegneri di Nintendo che progettano videogiochi  “.

Non sarebbe la prima volta che Tencent collaborerà con il leader giapponese del gioco: i due stanno già lavorando fianco a fianco al lancio di Switch in Cina , in un paese in cui l’uso dei videogiochi è sempre più regolamentato. Nel 2000, la Cina ha vietato la produzione e la commercializzazione di console di gioco accusate di ”  danneggiare lo sviluppo fisico e intellettuale  “.

Nintendo non si pronuncia

Dopo la collaborazione tra Tencent e The Pokémon Company lo scorso luglio, Nintendo è un obiettivo più delicato per Tencent.

Affinché l’accordo abbia luogo, Nintendo dovrebbe accettare di dire di più sul design dei suoi personaggi e delle attrezzature. La società è nota per proteggere i suoi franchising e le sue console. Nel 2012, ha intentato una causa presso la Corte europea contro PC Box , una società che propone una modifica delle sue console per utilizzare un software diverso dal proprio.

Difficile rivelare i suoi segreti, anche se Tencent gli ha dato accesso al mercato cinese. Inoltre, secondo gli autori di Bloomberg , Nintendo è già stata contattata, ma si è rifiutata di confermare o smentire la notizia.

Lascia un commento

Please Login to comment
avatar